Categoria: Comunicazioni

Tonino Carino, (non più) da Ascoli.

mar102010

 

 

 

 

 

 

 

 

Si è spento lunedì sera, dopo lunga malattia, il giornalista sportivo Tonino Carino, diventato famoso negli anni 70-80 per i suoi collegamenti da Ascoli durante la trasmissione 90° minuto. E così, dopo Paolo Valenti (il conduttore di quella straordinaria trasmissione), se ne va un altro pezzo di storia calcistica. Non stiamo esagerando come solitamente si fa nei confronti di chi passa a miglior vita, ma chissà perchè le trasmissioni di allora sono nel cuore di tutti gli appassionati di calcio, nonostante i collegamenti saltassero spesso e volentieri, nonostante le immagino fossero di pessima qualità, nonostante le moviole si limitavano ad una solo inquadratura, nonostante i cronisti non parlassero di “sciabolate” o non scandissero a memoria tutti i soprannomi dei calciatori.

E proprio parlando di moviola e di cambiamenti non si può non dare cenno al “NO” secco imposto dagli alti vertici del calcio, circa l’utilizzo della tecnologia applicata sui campi di gioco. L’assurdità di tale rinuncia mette in luce un gravissimo problema che vede il calcio moderno scontrarsi proprio con la vetustà delle regole d’un tempo. Che senso ha, mi chiedo, rivedere all’infinito le immagini di un’azione senza far in modo di poterle utilizzare a vantaggio della trasparenza e della correttezza? Tanto vale allora tornare al calcio di Tonino Carino, che io amo definire “di pane e acqua“; non quello dei poveri, ma di quello semplice e genuino, fatto di passione, di scudetti vinti sul campo, di presidenti che non quotavano le squadre in borsa per poi farle fallire, di immagini viste e discusse una volta sola, e poi tutti a parlare solo e soltanto del risultato.

Tonino Carino era così, un uomo semplice in un calcio semplice che tutti noi rimpiangiamo e rimpiangeremo, da Ascoli e da tutta Italia.

J.S. solidale alle vittime del terremoto.

apr62009

 

 

 

 

 

 

 

 

Con queste brevi righe, lo staff di Juventus Supporters si stringe in un abbraccio di solidarietà alle vittime del sisma che ha colpito le zone de L’Aquila, Santo Stefano di Sessanio, Castelvecchio Calvisio, San Pio, Villa Sant’Angelo, Fossa, Ocre, San Demetrio ne Vestini e i centri dell’Altopiano delle Rocche, e in particolare in alcune frazioni come Onna e Paganica, dove le persone rimaste sotto le macerie si contano a decine.

Per questo motivo il nostro blog osserverà una chiusura fino a mercoledì 8 aprile per rispetto ai defunti e a tutti coloro che hanno perso familiari, amici, o la loro stessa casa.

Orrori arbitrali? Abbiamo la soluzione….

gen272009

Errare umano est, che lo vogliate o no. Un errore arbitrale, seppur di misure millimetriche (vedi fuorigioco e gol fantasma), condizionerà sempre gli incontri di calcio in modo importante. Questo è il lato più fastidioso del calcio. E più il livello delle squadre è equilibrato, e più questi errori saranno importanti e decisivi. Nessuno può pretendere che un arbitro, che è uomo, non sbagli mai il giudizio su un rigore, o che non veda la palla entrare in porta anche solo di pochi centimetri, o peggio ancora che non veda il pugno di Adriano ad un suo avversario. PERO’, tutto questo si può facilmente evitare. Come? Impedendo semplicemente agli arbitri di sbagliare, o permettere di correggersi durante la gara. “Juventus Supporters” ha promosso tempo fa una petizione on line, dove vengono invocate urgenti modifiche ai regolamenti obsoleti del mondo del calcio. Siamo profondamente convinti che l’importanza assunta dagli incontri, in termini sportivi e finanziari, nonchè il cambiamento del modo di giocare le partite (tattica del fuorigioco sistematica, pressing che aumentano il numero dei falli, ecc…), necessitino una revisione totale del regolamento e del modo di arbitrare.  

Leggendo la petizione, che trovate anche nell’apposito riquadro del nostro blog, vi accorgerete quanti benefici potrebbero esserci in termini di regolarità e di trasparenza per il mondo del calcio. Vi invitiamo pertanto a leggerla, ma sopratutto a votarla! Solo così si dimostra quanto i tifosi tengono a vincere pulito. 

Al via il nostro nuovissimo blog.

set22008
Settimana prossima (data ancora da definire), sarà online il restyling del nostro blog, con una grafica completamente diversa e con tanti servizi che verranno inseriti gradulamente, come ad esempio il forum, l’acquisto di merchandising, e la voce diretta dei Club.
Sarà possibile collaborare con noi, così come molti di voi ci hanno chiesto ultimamente. Ci sarà spazio per le opinioni di tutti, anche per chi non voglia solamente commentare il post scritto da noi, ma volesse scrivere il proprio pezzo in modo autonomo.
Avremo anche un simpaticissimo logo, che verrà stampato sulle magliette e su altro materiale che distribuiremo a tutti i nostri collaboratori e che regaleremo nell’arco dell’anno.
Vi invitiamo sin d’ora a contattarci, e sottolineamo che sono graditissimi i tifosi che scrivono dall’estero, anche nella lingua del loro paese di residenza!
Continuate a seguirci, e grazie per gli attestati di stima che riceviamo!