Pre partita Lecce – Juventus. Formazioni e curiosità.

gen62012

Finalmente ritorna il campionato. Dopo tante chiacchere e tanti lati oscuri (leggi calcio scommesse), si torna ai prati verdi e a quello che veramente interessa ai tifosi, posto che anche il mercato di riparazione sta tenendo i riflettori accesi verso di sè, per il probabile arrivo di Tevez (sponda rossonera o nerazzurra?) e la partenza di Pato, destinazione Parigi. La Juve invece si è assicurata i servigi di Marco Borriello, attaccante di peso che non rafforza di fatto la rosa bianconera, ma garantisce un sostituto naturale a Matri, unico centravanti di ruolo della squadra. Il prestito di Borriello infatti deve essere visto solo in questa ottica, cioè una garanzia di scelta e di intercambiabilità per ogni ruolo del campo. Servirà un po’ di tempo al nuovo arrivato per inseirsi nella mentalità e nel sistema di gioco della squadra, anche perchè Matri non sta facendo affatto male, e non se ne vedono i motivi per una sua sostituzione con un giocatore che non ha fatto sicuramente meglio in questa prima parte della stagione.

Ecco perchè a Lecce dovremmo rivedere la squadra titolare, con il consueto modulo 4-3-3, che vede il rientrante Vucinic sulla fascia sinistra, anche se Estigarribia iniziava ad ingranare la marcia giusta. Pepe e Matri saranno i suoi partner in attacco, con quest’ultimo chiamato per la prima volta a giocare con il fiato di Borriello sul collo. Centrocampo a tre con Vidal, Pirlo e Merchisio, mentra la retroguardia rimane quella di sempre.

Dopo la sgambata di Dubai (così l’ha definita Antonio Conte), la squadra si presenterà agonisticamente fresca alla corte di Serse Cosmi. Un fattore fondamentale per una compagine che punta tutto sull’intensità di gioco. L’anno scorso gli uomini di Del Neri furono “suonati” alla grande su questo terreno di gioco. Quest’anno sarà diverso. Ma mantenere l’imbattibilità non sarà sufficiente, perchè pur non avendo mai perso, abbiamo ottenuto qualche pareggio di troppo e qualche vittoria di meno. Questo è il motivo dell’aggancio del milan, che pur essendo stato sconfitto, ha comunque vinto più partite. Good luck, Juve!

Nessun commento

Comment RSS Trackback URL

Scrivi un commento

This site is using OpenAvatar based on