Felipe Melo alla Juve.

lug82009

 

 

 

 

 

 

 

Manca solo l’ufficialità, i classici “sigilli” su contratti ormai scritti e solo da perfezionare. Ciro Ferrara avrà a disposizione il centrocampista brasiliano per la prossima stagione. Come contropartita alla Fiorentina andranno Marchionni e 20 milioni di euro! Certamente delle cifre di tutto rispetto e molto superiori a quelle per D’Agostino, ma altrettanto certamente si tratta di un altro tipo di giocatore, titolare della nazionale brasiliana… e sopratutto giovane.

Che alla Juve non si vogliano “tirar fuori i soldi”, non si può certamente dire quest’anno. Dopo il grande colpo di Diego, tuttora il più grande acquisto del mercato italiano, un altro grande colpo dei bianconeri stavolta nel reparto di centrocampo. L’addio di Marchionni (che comunque l’anno scorso ha dimostrato di essere un buon giocatore e un serio professionista), lascia un po’ scoperto il gioco sulle fasce, che con l’addio di Nedved toglie due giocatori importanti per ricoprire questo ruolo.

Le priorità della dirigenza comunque deovono essere in questo momento quelle di cominciare i “saldi estivi” piazzando qualche “fondo di magazzino”, e poi cercare qualche rinforzo per la difesa, anche su giocatori emergenti, che possano tenere “sulla corda” i titolari.

I convocati di domani col Brondby

lug222008

Nel crescendo delle amichevoli che vedranno impegnate la Juventus e numerose formazioni europee, si comincia domani con la trasferta danese che vedrà i bianconeri ospiti del Brondby.
Ranieri non ha convocato molti dei nazionali rientrati da poco nei ranghi, dando spazio in questo modo anche a quattro giovani primavera.
L’obiettivo di queste amichevoli, come tutti sanno, non è solamente quello di “mettere km nelle gambe”, ma sopratutto è l’opportunità di tetare i nuovi acquisti e le nuove “armi” tattiche in vista della prossima stagione. E allora, quale migliore occasione per provare il 4-3-3? Saranno infatti presenti Iaquinta, Amauri e Trezeguet, nonchè i nazionali Buffon e Chiellini. A riposo per acciacchi vari Tiago, Camoranesi, Marchionni, Salihamidzich e Del Piero.
Questo l’elenco dei partenti:
Amauri, Buffon, Chiellini, Chimenti, Ekdal, Grygera, Iaquinta, Legrottaglie, Mellberg, Molinaro, Nedved, Salihamidzic, Sissoko, Trezeguet, Zanetti, Zebina, Ariaudo, Esposito, Nocchi e Rossi.

Xabi Alonso alla Juve?

giu142008

Si può quasi già dire, anche se non è stato ancora ufficializzato dalle società, che dopo il caso Amauri si sta chiudendo l’ennesima telenovela di mercato. E l’ennesimo colpo grosso della Juve.

Il centrocampista spagnolo e il Liverpool hanno raggiunto l’accordo con i dirigenti juventini sulla base di 3,5 milioni di euro a stagione per il giocatore, mentre alla squadra inglese andranno 17 milioni di euro.
Tutto sommato è un prezzo “ragionevole” per un giocatore che sta un paio di gradini sotto ai fuoriclasse, ma che assicura ottimo rendimento ed esperienza internazionale da vendere e che risulterà indispensabile per gli impegni di Champions di quest’anno.
Anche l’ingaggio del giocatore si è assestato su cifre del tutto in linea con le previsioni di bilancio della Juventus, ma resta comunque inteso che la cifra percepita lieviterà notevolmente per effetto dei premi che la società bianconera pagherà in caso di raggiungimento di traguardi importanti.
Con il nome di Xabi Alonso e della sua spalla Sissoko, nonchè di Camoranesi e Nedved a presidiare le corsie esterne, si chiuderebbe la quadratura del centrocampo titolare juventino, con Zanetti, Giovinco e Marchionni in qualità di ottimi rincalzi.
Sistemati attacco e centrocampo, non resta difficile immaginare che il prossimo obiettivo un difensore esterno, presumibilmente sinistro. Anche se Cobolli Gigli ha detto che a sinistra se la giocheranno alla pari Molinaro e De Ceglie. Personalmente ritengo che in campionato la soluzione potrebbe starci, sempre che i due difensori continuino la loro progressione tecnica; ma per la Champions League non vedo come questi giocatori possano essere all’altezza di un Messi o di un Cristiano Ronaldo sulla loro fascia.
Speriamo che la dirigenza ci pensi bene.