Sorteggi Europa League: la Juve trova Balotelli.

ago292010

L’urna di Montecarlo ha sorriso alla Juventus e al Manchester City di Mancini e Balotelli, che molto presumibilmente passeranno il girone piuttosto agevolmente. Le altre due squadre pescate infatti sono i polacchi del Lech Poznan e gli austriaci del Salisburgo. Il ”sorriso” deriva dal fatto che la presenza del Manchester City, e cioè una delle pretendenti alla conquista della coppa, venga affrontata all’inizio, dove la fase a gironi permette di passare con tranquillità anche al secondo posto, e sopratutto permette di non riaffrontare la medesima formazione prima della fase finale. Qualcuno infatti non ha ben presente questo meccanismo e finisce per rammaricarsi di aver pescato il Manchester. Ben venga invece, poichè se anche la Juve dovesse chiudere il girone al secondo posto e accoppiata ad una prima di un altro girone, avrebbe comunque in sè una migliore conoscenza di se stessa e migliori automatismi di squadra, cosa che nella prima fase potrebbero essere ancora difficoltosi. 

Sorteggi Europa League: la Juve pesca l’Ajax.

dic182009

C’è sempre qualcosa di piacevole nell’incontrare l’Ajax… sfida che non può non rievocare la vittoriosa finale di Champions League, vinta dalla Juventus ai calci di rigore. Ma se vogliamo un ricordo meno clamoroso possiamo pensare alla vittoria all’Amsterdam Arena della squadra condotta da Marcello Lippi, con Vieri e Amaruso a farla da padroni per tutto l’incontro. Oppure ancora il bel gol di Pavel Nedved, sempre in Olanda, che d’esterno destro mise la palla all’incrocio dei pali. Frammenti indelebili di storia juventina.

Oggi purtroppo non possiamo paragonare quelle vittorie ad una ipotetica vittoria nei confronti di una squadra che, come noi, milita in Europa League. L’urna ci ha riservato l’Ajax, sicuramente un sorteggio non proprio benevolo, così come le altre italiane nelle competizioni europee. Considerando la pausa invernale, la Juve dovrà far tesoro di questa opportunità per mettere da parte panettoni e cioccolati, per lavorare sodo in vista della ripresa. Oltre infatti ai numerosi problemi legali alla forma, agli infortuni, al modulo, ecc… , Ferrara dovrà tener conto di inanellare subito un buon numero di vittorie, fintanto che non si tornerà a giocare in Europa, dove sicuramente, tra un infortunio e l’altro, pagheremo dazio (ormai la malasorte la diamo per scontata). Andata 18 febbraio ad Amsterdam, ritorno 25 febbraio a Torino. C’è da aspettarsi che i tifosi juventini aspetteranno prima di fare la corsa ai botteghini.

Intanto, John Elkann e Andrea Agnelli si sono trovati ai campi di allenamento per fare i consueti auguri di Natale alla squadra. Sarebbe stato un buon regalo per i tifosi l’ufficialità del rientro di Roberto Bettega nello staff juventino. Peccato, occasione persa.

Sorteggi Champions League: Juve col Bayern.

ago272009

Grandi sorprese dall’urna monegasca da cui sono stati estratti tutti i gironi per la fase iniziale della Champions League 2009/2010. Sorteggi “beffardi”, o meglio ancora “spettacolari”, per la gioia di tutti gli sponsor (in primis) e dei tanti tifosi di calcio in Europa; il Milan infatti ha pescato proprio il Real Madrid di Kakà, mentre l’Inter dovrà vedersela col suo ex pupillo Ibrahimovic nella sfida al primo posto col Barcellona!

Nessuna sorpresa invece per la Juventus, che trova il Bayern di Monaco di Luca Toni, i francesi del Bordeaux, e il Maccabi Haifa. Urna piuttosto benevola quindi, che non dovrebbe creare grossi problemi di qualificazione, anche se ovviamente l’obiettivo deve sempre essere quello del primo posto nel girone.

A mio avviso il girone peggiore potrebbe essere quello dell’Inter, e mi spiego: è vero che i nerazzurri possono avere anche loro una certa sicurezza di passare il turno, però c’è un ostacolo che potrebbe rivelarsi molto più impegnativo del previsto: la Dinamo Kiev. Sappiamo tutti quanto sia difficile giocare in climi gelidi e su campi impraticabili, e questo può anzitutto creare una variabile impazzita all’interno di partite che potrebbero apparire scontate (ma nel calcio in fondo non c’è nulla di scontato), come ad esempio una sconfitta che determini poi delle vittorie “ad ogni costo”; mentre il campo ghiacciato può provocare infortuni e quindi defezione di giocatori importanti anche nel Campionato.

Forse può risultare una visione un po’ pessimistica…. ma è quello che noi ci auguriamo :-)

GRUPPO A: Bayern Monaco, Juventus , Bordeaux, Maccabi Haifa
GRUPPO B: Manchester United, CSKA Mosca, Besiktas, Wolfsburg
GRUPPO C: Milan
, Real Madrid, Marsiglia, Zurigo
GRUPPO D: Chelsea, Porto, Atl. Madrid, Apoel
GRUPPO E: Liverpool, Lione, Fiorentina , Debrceni
GRUPPO F: Barcellona, Inter , Dinamo Kiev, Rubin Kazan
GRUPPO G: Siviglia, Rangers, Stoccarda, Unirea Urziceni
GRUPPO H: Arsenal, AZ Alkmaar, Olympiacos, Standard Liegi

La Juve testa di serie vola a Madrid. I commenti.

ago292008

Real Madrid, Zenit S.P. e Bate Borisov, queste le squadre uscite dall’urna monegasca per il girone H. Sorteggio non molto favorevole se contiamo che il primo posto è già ipotecato (dal Real Madrid) e per il secondo ci dovremo battere con i neo vincitori della coppa Uefa (Zenit).

Lo stesso Secco ammette: “Siamo stati inseriti in un girone impegnativo, ma non bisogna fare drammi“. Dello stesso tenere Jean-Claude Blanc: “Non sarà facile, ma è un grande piacere essere tornati in Europa. C’è una classica come la sfida con il Real Madrid, mentre lo Zenit, che rappresenta la novità, è l’immagine del calcio moderno“. Ranieri invece fa un’analisi decisamente più completa: “Affrontare il Real al Bernabeu regala sempre grandi emozioni, non solo a chi ci entra per la prima volta, ma anche a chi ha già avuto la possibilità di giocarci. Lo Zenit al momento si trova a metà classifica e la cosa stupisce se pensiamo che l’anno scorso ha fatto cose bellissime vincendo campionato e Coppa Uefa. Ha giocatori importanti, alcuni dei quali protagonisti al recente Europeo e ultimamente ha speso 30 milioni per comprare un giovane portoghese, eletto miglior giocatore del torneo russo. Nella Supercoppa di domani avremo modo di vederla all’opera, ma si tratta di una squadra da prendere con le molle. Così come il Bate Borisov che, dopo aver vinto il campionato di Bielorussia lo scorso anno, sta per ripetersi ed è in testa dopo 18 partite“.

Com’è dura l’avventura.

ago282008

Parafrasando un vecchio film di Banfi e Villaggio, “Com’è dura l’avventura”, si potrebbe dire che l’urna monegasca ha riservato alla Juve un’avventura piuttosto impegnativa. C’è già chi si dispera per questo sorteggio, ma io non sarei così negativo. Posto che tutti noi conosciamo il Real Madrid, andiamo a spendere 2 parole sugli avversari.

Lo Zenit ha vinto l’anno scorso la Coppa Uefa, si è potenziata, ma non riesce a mantenere quest’anno la vetta in un campionato piuttosto abbordabile come quello russo, navigando a metà classifica. La difficoltà starà più nel dover giocare al freddo, su campo ghiacciato o magari sotto la neve. “Noi siamo la Juve”, recita una canzone tanto cara a noi tifosi, e non credo che la Juve debba aver “paura” di affrontare un avversario del genere; se così fosse sarebbe bene uscire subito dalla Champions. Per gli appassionati di calcio internazionale, domani potremo vederla all’opera nella gara di Supercoppa d’Europa.
Il Bate Borisov, squadra invece molto più continua nel rendimento (sta per vincere il suo secondo scudetto consecutivo), non può comunque avere nessuna velleità di qualificazione. Il campionato bielorusso lo conosciamo tutti, anzi no, ed è proprio per la sua mediocrità che è sconosciuto al mondo. Pertanto, sarà difficile per questa squadra mettere insieme 3-4 punti nella classifica finale.
Personalmente sono soddisfatto e contento per il sorteggio di oggi. Penso che fino a ieri la Juve non doveva nemmeno essere testa di serie, e quindi ritrovarsi davvero tra l’incudine e il martello, considerando anche che in terza fascia c’erano squadre tipo Fenerbahce e Atletico Madrid.
Ma se quando senti la musica della Champions ti vengono i brividi, allora non puoi che essere contento di affrontare anche il Real, prima o dopo che sia.
Si inizierà con Juventus – Zenit.
Che vinca il migliore. Cioè noi.